Olio Monovarietale

Un olio extravergine di oliva si definisce monovarietale, o monocultivar (la Cultivar è la varietà di ulivo), se frutto dalla lavorazione di una ed una sola varietà di olive.

Sicuramente l’olio monovarietale avrà dei sapori e dei gusti molto più intensi e saporiti del blend

Grazie alla biodiversità italiana e grazie alle sue 600 e più varietà di olive, uniche al mondo, nel nostro paese abbiamo molti blend e monovarietali ed ognuno con le sue caratteristiche e gusti diversi grazie alle varietà impiegate).

Tali varietà rappresentano un patrimonio genetico dal valore inestimabile che, grazie al binomio indissolubile varietà e ambiente di coltivazione garantisce un olio unico ed irripetibile, dalle sensazioni organolettiche fortemente radicate al territorio ed in armonia con il paesaggio arricchito di storia cultura e tradizioni locali.

Una identità ben marcata valorizzata dal terroir, che può essere percepita ed apprezzata dal consumatore e dal mondo della ristorazione, per un utilizzo sempre più consapevole in gastronomia.